Home / Guida trading / Dove Investire su CFD? Valute, Azioni, Materie prime o Indici di Borsa?

Dove Investire su CFD? Valute, Azioni, Materie prime o Indici di Borsa?

Quando si inizia ad investire su CFD è necessario capire da subito su quale asset è meglio optare. Capire dove investire può non essere facile in quanto la scelta è ampia. Le principali tipologie di asset che i offrono sono Valute, Azioni, Materie prime e Indici di borsa.

La scelta migliore è quella di scegliere sull’asset che si conosce meglio, quello nel quale si ha maggiore esperienza. Individuare il giusto asset dove investire è infatti uno degli elementi fondamentali per avere successo con il trading su CFD.

In questa pagina elenchiamo le principali tipologie di asset su cui investire e rivelare tutti i pro e contro, prima però cerchiamo di capire che cosa sono i CFD. Buona lettura.

Indice dei contenuti

Cosa sono i CFD

I termine CFD sta per contratto per differenza o contract for difference ed indica un contratto effettuato sulla differenza di valore del sottostante che viene maturata tra il momento di sottoscrizione del contratto e la sua chiusura. Rappresenta attualmente lo strumento derivato più utilizzato per fare trading online. Si tratta di un contratto tra due parti, il trader ed un broker, che esprime la differenza di prezzo di un asset di mercato.

La differenza si esprime tra il prezzo di acquisto e di chiusura moltiplicato il numero di azioni specificate nel contratto. Si tratta di un modo di operare che ricalca molto quello che avviene nell’acquisto di azioni. I prezzi indicati dal Broker CFD sono molto simili al prezzo di mercato ed è possibile negoziare CFD ricevendo un addebito di una commissione.

Questo tipo di trading è diventato ormai popolare come strumento alternativo che consente di speculare sui movimenti dei prezzi di azioni, indici, materie prime e valute.

Investire su CFD di valute

Il mercato delle valute, o Forex, è sicuramente quello più utilizzato nel trading su CFD. Si investe su una specifica coppia di valute, ad esempio la coppia di valute EUR/USD oppure EUR/GBP.

Oltre a queste due note coppie di valute, tutti i cross valutari possono essere oggetto di investimento con i CFD.

Vantaggi e svantaggi di investire su CFD di valute?

  • Il vantaggio di questo tipo di investimento sta nella grande diffusione delle valute e di questo tipo di asset. Sicuramente la facilità con cui è possibile arrivare alle notizie che influenzano le valute è uno dei grandi vantaggi di questo investimento, dato che anche i piccoli investitori sono in grado di avere il pieno quadro della situazione e di fare delle previsioni le più precise possibili.
  • Lo svantaggio dell’investimento in valute è che si tratta di un mercato altamente volatile, influenzato da tante notizie economiche e non, per questo motivo a volte può essere difficile prevedere con relativa certezza la direzione delle valute prese in considerazione, soprattutto quando ci si trova nelle vicinanze temporali del rilascio di importanti notizie di carattere fondamentale.

Investire su CFD di materie prime

Le materie prime sono un tipo particolare di investimento che permette di avere delle opzioni diverse rispetto a quelle proposte dagli altri asset e che garantisce, in ogni caso, un buon guadagno.

Le materie prime più comuni sono oro, argento, oppure i prodotti energetici, come ad esempio il petrolio.

Investire su CFD di materie prime può essere una interessante alternativa ai CFD sulle valute e permette di entrare in un settore che, a volte, potrebbe essere più stabile rispetto a quello delle valute.

Quali sono i vantaggi di investire su CFD di materie prime?

Sicuramente il fatto che le materie prime offrono una buona protezione contro l’inflazione e contro l’incertezza economica è una cosa decisamente importante. L’oro, ad esempio, è generalmente considerato il rifugio sicuro ultimo in tempi di crisi. Quando l’economia si trova in calo i governi devono stampare denaro per stimolare l’economia, cosa che aumenta l’inflazione e fa valere meno il denaro. Più denaro viene stampato e maggiore è l’inflazione, dunque investire in materie prime protegge da questo rischio. Inoltre le materie prime sono sempre parte di un portafoglio di investimenti ben diversificato. Se ad esempio ci si trovasse di fronte al crollo di un certo mercato e si fosse investito solo in quel dato mercato, allora si rischierebbe molto.

Quali sono gli svantaggi dell’investire su CFD di materie prime?

Lo svantaggio principale è legato soprattutto al fatto che, a seconda dell’asset scelto, ci potrebbe essere una alta volatilità di cui dover tenere conto, che potrebbe portare a perdere denaro se non gestita bene.

D’altro canto ci sono anche delle materie prime legate all’andamento dell’economia, come il petrolio. In questi casi, più debole è l’economia e minore sarà la domanda di questa materia prima, il che porta ad un suo calo del prezzo.

Investire su CFD di azioni

Le azioni sono forse uno degli investimenti più comuni che si utilizzano nel trading su CFD, ma anche uno degli asset più complessi.

Le azioni su cui poter investire sono decisamente tante, come ad esempio quelle delle aziende tecnologiche (tra cui Alphabet Google e Microsoft, ad esempio), oppure delle aziende bancarie (come Intesa Sanpaolo e il Banco Santander).

Quali sono i vantaggi di investire su CFD di azioni?

Il vantaggio di questo tipo di investimento è quello di poter avere a disposizione decisamente tante opportunità, il che permette di scegliere con calma quella che si ritiene possa essere migliore per sé.

Quali sono gli svantaggi di investire su CFD di azioni?

Lo svantaggio è sicuramente quello di dover rimanere necessariamente aggiornati sul mercato azionario, cosa certamente non facile quando si tratta di aziende. Il rischio è quello di perdere delle notizie particolarmente importanti e di realizzare, per questo motivo, degli investimenti sbagliati.

Investire su CFD di indici di borsa

Gli indici di borsa sono una alternativa decisamente interessante a quella delle azioni. Gli indici su cui è possibile investire sono ovviamente quelli delle borse più famose del mondo, come ad esempio quelle della borsa di Londra, di Parigi o di New York.

Il valore degli indici viene calcolato sulla base dell’andamento delle principali azioni su una determinata borsa. La media dei movimenti viene usata per determinare se il valore dell’indice, in una data giornata di trading, è salito o meno.

Esattamente come con le azioni, non è facile fare trading su CFD con gli indici azionari, dato che bisogna rimanere sempre aggiornati sugli indici stessi e sul movimento del mercato di riferimento. Tuttavia per alcuni si tratta di un settore in cui è leggermente più semplice reperire informazioni, dato che bisogna dare uno sguardo di insieme alle azioni e alla situazione economica di un paese, piuttosto che alle singole azioni e alle singole aziende.

Così come per le azioni di borsa, possiamo dire che la cosa migliore da fare per investire in indici con i CFD è quella di essere già esperti di questo mercato. In caso contrario è meglio optare per altre tipologie di asset, come ad esempio le valute o materie prime.

Investire Long e Short su CFD

I CFD riflettono il valore dell’asset di riferimento. Il guadagno del trader consisterà nella differenza fra il valore nel momento dell’apertura della posizione e quando la si chiude.

Usando i CFD i trader possono posizionarsi indifferentemente long o short, dal momento che come spiegato precedentemente il guadagno (o la perdita) si hanno dalla differenza del prezzo di mercato. Grazie ai CFD il trader potrà quindi ottenere vantaggi sia dal rialzo che dal ribasso delle valute, azioni, commodities, indici e criptovalute.

I Contratti per Differenza sono strumenti soggetti a leva finanziaria, vero punto di forza di questo strumento finanziario.

Essa permette di aumentare i guadagni in maniera proporzionale alla leva. Dunque una leva fissata a 1:30 permetterà a un investimento di 1.000€ di diventare di 30.000€. I guadagni saranno correlati a quest’ultima cifra, perciò saranno molto maggiori.

Bisogna fare attenzione perché lo stesso discorso vale anche per le perdite e se queste dovessero eccedere il capitale investito esso sarebbe a rischio.

Dove Investire con i CFD

In linea definitiva possiamo dire che non c’è un investimento migliore rispetto ad altri, tutto dipende dal mercato in cui un investitore è esperto.

Se ad esempio hai già provato ad investire sulle azioni di borsa, prendere come riferimento i CFD potrebbe essere una cosa decisamente più semplice rispetto a voler cambiare completamente settore.

Per i principianti che non hanno mai investito e che si avvicinano al mondo degli investimenti per la prima volta con i CFD, possiamo sicuramente dire che gli asset migliori su cui optare sono le valute e le materie prime.

Per provare un investimento e un asset la cosa migliore è quella di farlo con un conto reale, capace di far vivere il giusto approccio al mercato, con tanto di rischi e possibili profitti. Sicuramente si tratta del miglior approccio che si possa avere, sia da parte degli investitori principianti che da parte di coloro che hanno già esperienza di investimento ma sono alla ricerca di nuove strategie o di nuovi asset. Bisogna in qualsiasi caso sempre tenere controllati i rischi, il che significa non investire mai somme che non ci si può permettere di perdere, così come di non rischiare mai una quota eccessiva del proprio account in una sola operazione ma seguire un corretto money management.

Scelta del Broker per investire su CFD

La scelta del Broker da utilizzare per investire su CFD è fondamentale. Ogni piattaforma di trading dispone di un certo numero e tipologia di asset. Prima di aprire un conto è consigliato conoscere quali asset sono disponibili, anche se nella maggior parte dei casi, valute, azioni, materie prime e indici più conosciute sono sempre presenti.

Altro punto chiave per la scelta del Broker su CFD è la regolamentazione. Non tutti i Broker che sono presenti nel web dispone dei permessi per operare in Italia, è quindi d’obbligo informarsi su questo.

In seguito trovi un elenco aggiornato dei migliori Broker su CFD regolamentati:

Broker Caratteristiche Inizia
Markets.com CySEC, FSCA, FCA e ASIC
Tecnologie all’avanguardia
Strumenti di trading
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
101investing Licenza CySEC
Sconto sullo swap fino al 50%
Piattaforma MT4 e Mobile
apri ora
Roinvesting Licenza CySEC
Demo gratuita
MetaTrader 4 e App Mobile
apri ora
GKFX Licenza MFSA, Consob
Fondi dei clienti protetti
Segnali di trading in piattaforma
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Ebook gratuito Investire con i CFD

Questo ebook è stato scritto con l’obbiettivo di spiegare in modo semplice come investire con i CFD e tutti gli aspetti che caratterizzano il mondo del trading online. Una guida dettagliata alle diverse metodologie tecniche e grafiche per studiare il comportamento dei mercati finanziari e con lo scopo di individuare le migliori opportunità.

Nelle 78 pagine, l’ebook “Investire con i CFD” spiega come mettere in pratica diverse strategie operative direttamente nella piattaforma e individuare i momenti più opportuni per entrare ed uscire dal mercato.

Se stai cercando una guida completa al trading sei nel posto giusto. Clicca QUI per scaricare una copia gratuita dell’ebook.

Valutazione dell’articolo


FORMAZIONE Trading a 360°. Scarica GRATIS i nuovi EBOOK sul TRADING!

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
Plus500 Licenza ‎ASiC, CySEC, FCA
Il fornitore più quotato di CFD
Piattaforma WebTrader
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
Markets.com CySEC, FSCA, FCA e ASIC
Tecnologie all’avanguardia
Strumenti di trading
apri ora
Roinvesting Licenza CySEC
Demo gratuita
MetaTrader 4 e App Mobile
apri ora
GKFX Licenza MFSA, Consob
Fondi dei clienti protetti
Segnali di trading in piattaforma
apri ora
101investing Licenza CySEC
Sconto sullo swap fino al 50%
Piattaforma MT4 e Mobile
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Dove investire oggi? Meglio su l’investimento attivo o passivo? Come scegliere

Meglio un investimento attivo o un investimento passivo? Che cosa è importate sapere e come scegliere. Una analisi dei pro e contro dei due tipi di investimento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.