Home / Guida trading / Conviene investire in Obbligazioni in valuta?

Conviene investire in Obbligazioni in valuta?

Diversamente dai tempi in cui l’Italia si “arrangiava” svalutando la lira, oggi la moneta “forte”, il supereuro, ha cambiato lo scenario rendendo molto difficile investire in obbligazioni in valute estere più deboli della nostra. In pratica, scommettere in valuta estera non garantisce una rivalutazione certa, tanto che, riuscire ad annullare il rischio di cambio, è diventato difficile anche per un esperto.
L’investitore, in teoria, dovrebbe acquistare obbligazioni denominati nella valuta di cui si aspetta un apprezzamento e vendere obbligazioni in valuta di cui prevede la svalutazione. Più facile a dirsi che a farsi, visto che, in pratica, l’investimento in altre valute è tra i più complessi, e le variazioni dei tassi di cambio sono difficilmente prevedibili anche, come dicevamo, dagli esperti di mercato. E lo oscillazioni tra i tassi di cambio possono essere anche molto consistenti.
L’andamento dei tassi di cambio incide in due modi diversi sul rendimento finale dell’investimento.
Da un lato ci sono i pagamenti periodici delle cedole, che, anche se sono a tasso fisso, avranno di volta in volta valori diversi, a seconda del tasso cambio vigente nel momento del pagamento.
Inutile quindi affrettarsi a vendere l’obbligazione se si considera temporaneo il deprezzamento della valuta in cui si è investito. Infatti le cedole successive potrebbero tornare a crescere. Dall’altro lato c’è il rimborso del capitale a scadenza dell’obbligazione.
Se questa è vicina e ci si aspetta un peggioramento del tasso di cambio nei mesi successivi, è consigliabile vendere l’obbligazione prima della scadenza, anche ad un valore inferiore a quello nominale, ma pagato in una moneta non ancora svalutata.
Se invece, si verifica una rivalutazione favorevole del tasso di cambio, il risultato finale sarà più che positivo. Per cui, oltre le cedole, l’investitore incasserà un capitale superiore a quello investito inizialmente.
Molti emittenti di obbligazioni scelgono in prevalenza di denominare i loro prestiti in euro, visto che l’area euro è un bacino d’utenza molto importante, dove sono presenti un numero elevato di banche e di investitori.
Ma per raccogliere risparmio si rivolgono comunque ad altre valute, come il dollaro Usa e la sterlina inglese, seguite dallo yen giapponese, da zloty polacco, fiorino ungherese, nuova lira turca, rand sudafricano.
Buona è anche l’attività per le monete del nord europeo, dell’emisfero australe, mentre salgono le emissioni di obbligazioni in valuta del sud America, in particolare in real del Brasile.
In definitiva, il nostro consiglio, visto il rischio di cambio che corrono le obbligazioni in valuta e la difficoltà di prevedere rivalutazioni di monete per poter investire al meglio, è quello di evitare di esporsi in questo senso, semplicemente non facendo investimenti in valute estere.
Se comunque si desidera fare una sana diversificazione, avendo disponibile un buon capitale, potrebbe essere redditizio, scegliendo strumenti a breve durata per evitare il rischio tassi, l’investimento in obbligazioni denominate in dollari americani o sterline inglesi.
Per chi ama speculare, obbligazioni in nuova lira turca e rand sudafricano emesse da enti sovranazionali, come la Bei, per evitare almeno il rischio debitore.

Fai Trading su Valute, Materie Prime, Azioni e Molto Altro. Conto DEMO gratuito, Formazione Completa. Vincitore Migliore Broker!

Il 73,9% di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con Markets. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.


FORMAZIONE Trading a 360°. Scarica GRATIS i nuovi EBOOK sul TRADING!

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
Markets.com Licenza CySEC, FSCA
Strumenti di trading avanzati
Strategie personalizzate
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
FXCM Licenza FCA, Consob
Zero commissioni
Strumenti di trading esclusivi
apri ora
GMO Trading Licenza CySEC
Demo gratuita
MetaTrader 4 e App Mobile
apri ora
101investing Licenza CySEC
Sconto sullo swap fino al 50%
Piattaforma MT4 e Mobile
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 68 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.