Home / Guida trading / Capire quando uscire correttamente da un trade

Capire quando uscire correttamente da un trade

Quando uscire da un trade è una domanda difficile. I professionisti discutono incessantemente su quali siano i punti ideali di uscita dalle operazioni speculative. La mia risposta è che ogni trader dovrebbe cercare di ottenere un trade gratuito. Come trader, il tuo primo obiettivo, appena entrato in posizione, è proteggere te stesso contro la perdita. Il tuo secondo obiettivo è coprire i costi e prendere un profitto appena possibile. In quel modo, stai facendo trading gratis e ti fai pagare per fare trading. È per questa ragione che dovresti utilizzare almeno due contratti future (o un lotto azionario divisibile in due parti) quando apri una posizione.

Un aspetto essenziale per uscire correttamente da un trade, è la decisione relativa a quanti contratti future (oppure quale quantità di azioni) utilizzare. Se operi con un solo contratto, devi uscire dopo che hai guadagnato un determinato importo. Non puoi permettere che un ritracciamento (che potrebbe rivelarsi un’inversione del mercato) ti derubi dei tuoi guadagni. Con un solo contratto non hai praticamente nessuna possibilità di gestione del trade (trade management). Se non ti puoi permettere più di un contratto, dovresti riflettere seriamente sulle tue possibilità di fare trading in modo profittevole: sei pericolosamente sotto capitalizzato.

SCOPRI LA DIFFERENZA

www.activtrades.com/it/

Fai trading su Forex e CFD con un Broker affermato
Supporto Clienti Pluripremiato, Protezione dei fondi, Conto demo gratuito

Quando operi con almeno due contratti (o preferibilmente tre), puoi prendere profitto sul primo contratto, portare a pareggio il tuo stop protettivo per il secondo (e terzo), e garantirti così un trade vincente. Inoltre hai le potenzialità per aumentare molto i tuoi guadagni, seguendo con i contratti ancora aperti il mercato, se questo decide di “mettersi a correre”. Questa è la situazione ottimale.

Ricorda, se operi con un solo contratto devi uscire dopo un determinato ammontare di guadagno. Se non lo fai, significa che sei vittima della tua avidità ed entrerai a far parte delle statistiche di mercato sui trader perdenti. Se operi con un solo contratto, devi necessariamente vincere su un’ampia maggioranza dei tuoi trade, dato che le commissioni erodono i tuoi profitti.

Se il tuo capitale è limitato, devi lentamente e pazientemente aumentare la dimensione del tuo conto in modo da poter arrivare a operare con due contratti.

Quando operi con più di un contratto, con strategie e metodi opportuni, il tuo profitto netto, la percentuale di profitto, il rapporto vincita/perdita e il guadagno medio per trade aumentano in modo sostanziale.


FORMAZIONE Trading a 360°. Scarica GRATIS i nuovi EBOOK sul TRADING!

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
FXCM Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Sicurezza dei fondi
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
GMO Trading Licenza CySEC
Demo gratuita
MetaTrader 4 e App Mobile
apri ora
Plus500 Licenza ‎ASiC, CySEC, FCA
Il fornitore più quotato di CFD
Piattaforma WebTrader
apri ora
101investing Licenza CySEC
Sconto sullo swap fino al 50%
Piattaforma MT4 e Mobile
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 68 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.