Analisi Fondamentale e Analisi Tecnica. La Guida completa

Scopri come è possibile combinare in modo efficace l’analisi tecnica e quella fondamentale per raggiungere le migliori soluzioni di investimento. Una guida per principianti con pro e contro di ciascun metodo di analisi nel mercato azionario.

Il dibattito sui meriti relativi dell’analisi fondamentale e l’analisi tecnica è controverso. Sia gli investitori che i trader spesso si perdono quando scelgono uno piuttosto che l’altro. In effetti, entrambe le analisi possono essere combinate in modo efficace.

In questo post spieghiamo le differenze ed evidenziamo i punti di forza e di debolezza di ciascuna tipologia di analisi. Sono elencati anche alcuni modi in cui i due approcci possono essere combinati e cosa riserva il futuro per le varie forme di analisi degli investimenti. Iniziamo.

Cos’è l’analisi fondamentale?

L’analisi fondamentale nel mercato azionario è un metodo per valutare un’azienda e determinare il valore intrinseco delle sue azioni. Le società sono valutate come se non fossero quotate, senza alcun riguardo per i loro prezzi di mercato. Le decisioni di acquisto e vendita vengono quindi prese in base al fatto che un titolo sia negoziato con uno sconto o un premio rispetto al suo valore equo.

Sebbene il valore di un titolo sia in definitiva un’opinione, le società relativamente sottovalutate possono sovraperformare a lungo termine. L’analisi fondamentale può essere applicata anche ad altri mercati, comprese valute e materie prime. In tal caso vengono considerati tutti i fattori che influenzano il valore dell’attività.

Cos’è l’analisi tecnica?

L’analisi tecnica si basa solo sul prezzo delle azioni o sui dati sul volume. L’obiettivo non è predire il futuro, ma identificare gli scenari più probabili. L’azione dei prezzi viene utilizzata come indicazione di come gli operatori di mercato hanno agito in passato e di come potrebbero agire in futuro.

Gli analisti tecnici utilizzano i modelli e le tendenze dei grafici, i livelli di supporto e resistenza e il comportamento dei prezzi e dei volumi per identificare le opportunità di trading con aspettative positive. L’analisi tecnica non considera l’attività sottostante o gli aspetti economici che influenzano il valore di un’azienda.

Capire la differenza tra analisi tecnica e analisi fondamentale

La differenza tra i due approcci si riduce a ciò che determina il valore e il prezzo di un’azione. L’analisi fondamentale considera il valore dell’azienda. Ciò dipende in ultima analisi dal valore delle sue attività e dai profitti che può generare. Gli analisti fondamentali si preoccupano della differenza tra il valore di un titolo e il prezzo a cui viene scambiato.

L’analisi tecnica si occupa dell’azione dei prezzi, che fornisce indizi sulle dinamiche di domanda e offerta del titolo, che è ciò che alla fine determina il prezzo delle azioni. Gli schemi spesso si ripetono perché gli investitori spesso si comportano allo stesso modo nella stessa situazione. L’analisi tecnica riguarda solo i dati di prezzo e volume.

Strumenti utilizzati per l’analisi fondamentale e tecnica

Gli analisti fondamentali considerano le posizioni finanziarie e le prestazioni di un’azienda, il mercato in cui opera, i concorrenti e l’economia. La più importante fonte di dati per l’analisi fondamentale è il bilancio della società. Questi includono il conto economico, lo stato patrimoniale e il rendiconto finanziario.

I dati di queste dichiarazioni possono essere utilizzati per calcolare rapporti e metriche che riflettono le prestazioni, la salute e i tassi di crescita dell’azienda. I dati del settore e i fattori economici, come i tassi di interesse e la spesa al dettaglio, vengono utilizzati anche per prevedere i tassi di crescita futuri. In definitiva, si ottiene un valore equo dopo aver confrontato diversi modelli e rapporti.

L’analisi tecnica è molto più ampia di quanto molte persone credano. Tutti utilizzano i grafici dei prezzi, di solito grafici a linee, grafici a barre o grafici a candele. A parte i grafici dei prezzi, gli strumenti utilizzati possono variare notevolmente. Alcuni analisti utilizzano indicatori come medie mobili e oscillatori calcolati dai prezzi delle azioni. Altri utilizzano modelli di prezzo e framework di analisi complessi come le Onde di Elliott e Market Profile. I seguaci delle tendenze utilizzano altri strumenti per identificare le tendenze dei prezzi e misurare lo slancio.

Analisi fondamentale vs. analisi tecnica, qual è la migliore?

Il dibattito sull’analisi fondamentale e tecnica è da sempre stato controverso. I fautori di entrambe le forme di analisi spesso cancellano l’alternativa ma fraintendono che entrambe possono avere il loro posto. L’analisi fondamentale è più utile per gli investimenti a lungo termine, mentre l’analisi tecnica è più utile per il trading a breve termine. Entrambe possono anche essere combinate per pianificare ed eseguire investimenti a medio e lungo termine.

I movimenti dei prezzi a breve termine sono determinati dalla domanda e dall’offerta, che a loro volta sono influenzate da molto di più rispetto a ciò che normalmente accade nell’analisi fondamentale. Il sentimento del mercato e l’effetto delle emozioni sull’attività di mercato possono essere analizzati solo utilizzando i dati di prezzo e volume. D’altra parte, i grafici non possono essere utilizzati per determinare se un’azione è sotto o sopravvalutata e quale potrebbe essere il suo valore negli anni futuri. I grafici riflettono ciò che è accaduto in passato e il loro valore diminuisce quanto più lungo è l’orizzonte temporale.

Pro e contro dell’analisi fondamentale

L’analisi basata sulla posizione finanziaria e competitiva di un’azienda presenta diversi vantaggi. Anche analizzare l’ambiente in cui si opera è di valore. Concentrarsi solo sul business, piuttosto che sul prezzo delle azioni, dà agli investitori un’idea di quanto vale effettivamente l’azienda. Questo è inestimabile per investimenti a lungo termine. Investire durante le bolle di mercato può essere gratificante, ma è comunque importante sapere quando il mercato è in una bolla.

Il rischio di portafoglio può essere gestito calcolando il premio al valore equo al quale le azioni vengono negoziate. È quindi possibile prendere decisioni di asset allocation per ridurre il potenziale svantaggio di un portafoglio. I maggiori profitti sono solitamente realizzati dagli investitori che sono corretti quando il resto del mercato è sbagliato. Ciò può essere ottenuto solo con l’analisi fondamentale. Inoltre, le decisioni basate sull’analisi fondamentale hanno tipicamente una maggiore probabilità di essere corrette, in particolare a lungo termine.

Ci sono anche diversi inconvenienti nell’analisi fondamentale. È importante essere realistici riguardo ai suoi limiti. L’analisi fondamentale richiede tempo: ogni azienda deve essere studiata in modo indipendente e dettagliato. La maggior parte delle informazioni utilizzate nell’analisi fondamentale è ampiamente disponibile. Per ottenere un vantaggio con i fondamentali, devi trovare set di dati unici che non sono disponibili per la maggior parte degli investitori.

L’analisi fondamentale ti dice molto poco su ciò che potrebbe accadere a breve termine. I movimenti dei prezzi a breve termine e la volatilità non possono essere previsti guardando i rendiconti finanziari. L’analisi fondamentale è molto meno precisa di quanto spesso percepito. I modelli di valutazione come il modello del flusso di cassa si basano su numerose ipotesi che raramente sono molto accurate. Le valutazioni target possono essere utili su base relativa ma sono limitate quando si tratta di valutare un’azienda per più di uno o due anni nel futuro.

Pro e contro dell’analisi tecnica

Uno dei principali vantaggi dell’analisi tecnica è che le azioni possono essere analizzate rapidamente. Inoltre, alcune attività possono essere automatizzate, risparmiando tempo. Ciò significa che un analista tecnico può coprire più azioni e trarre idee da un universo più ampio. L’analisi tecnica può anche essere utilizzata per identificare obiettivi di prezzo e livelli a cui un’idea è ovviamente sbagliata. Ciò consente ai trader di creare strategie di investimento con profili di rischio e rendimento chiaramente definiti.

A breve termine, l’azione dei prezzi è influenzata da diversi fattori che l’analisi fondamentale non è in grado di rilevare. Gli effetti del sentiment del mercato, della psicologia del mercato e dell’offerta e della domanda possono essere osservati guardando un grafico. L’analisi tecnica può essere utilizzata per migliorare i tempi e per negoziare strategie adeguate alle condizioni di mercato.

Può migliorare le strategie di copertura migliorando i tempi durante la vendita allo scoperto o l’acquisto di opzioni. Guardando un grafico puoi vedere rapidamente se il prezzo di un titolo è in un intervallo di negoziazione o in una tendenza. Alcune strategie tecniche possono essere nuovamente testate. Ciò significa che possono essere testati e applicati scientificamente. Le strategie che possono essere ricontrollate costituiscono la base di molte strategie di trading algoritmico.

L’analisi tecnica ovviamente ha i suoi svantaggi. Il primo tra questi è che mentre alcuni approcci tecnici possono essere testati a ritroso, molti no. Il pattern trading, l’analisi con le Onde di Elliott e altre forme di analisi tecnica sono soggettive e si basano sulla propria interpretazione. L’uso dei grafici è spesso considerato più un’arte che una scienza.

L’analisi tecnica risulta spesso ambigua. Due analisti tecnici possono giungere a conclusioni molto diverse sullo stesso stock utilizzando approcci diversi. I grafici spesso appaiono molto diversi in intervalli di tempo diversi. E, con il gran numero di metodi di analisi, indicatori e tempi disponibili, formare un’unica vista può essere una sfida. Ciò accade spesso ed è noto come paralisi da analisi.

Le configurazioni di trading tecnico hanno una percentuale di vincita relativamente bassa. Sebbene un pattern o una configurazione possa avere un vantaggio, la percentuale di vincita è spesso inferiore al 60%. Per scambiare configurazioni come questa in modo redditizio è necessario un gran numero di scambi.

Combinare l’analisi fondamentale e tecnica

Esistono diversi modi in cui l’analisi tecnica e quella fondamentale possono essere utilizzate efficacemente insieme. Di seguito sono riportati alcuni dei modi in cui puoi combinare i due metodi:

  • Guardare semplicemente un grafico dei prezzi può darti un’idea della direzione di una tendenza. Questo ti darà un’idea se il mercato è d’accordo o meno con la tua valutazione. Dovresti avere una convinzione più forte quando vai contro la folla ed essere anche pronto a uscire rapidamente se un’azione è ampiamente detenuta e i fondamentali cambiano.
  • Puoi creare un elenco di titoli che sei disposto a possedere sulla base dell’analisi fondamentale e quindi utilizzare l’analisi tecnica per decidere se o quando acquistarli.
  • Studi quantitativi hanno scoperto che una combinazione di valore e quantità di moto può essere un metodo efficace per scegliere le azioni su cui investire. In sostanza, le azioni scambiate con valutazioni basse ma con un forte momentum tendono a sovraperformare.
  • L’analisi tecnica può essere utilizzata per trovare livelli di ingresso favorevoli per le azioni growth che sono in un trend rialzista. Le aziende che hanno tassi di crescita elevati e commerciano con valutazioni elevate spesso subiscono grosse correzioni. In questi casi, l’analisi tecnica può essere utilizzata per identificare i livelli di ipervenduto. Queste sono spesso le migliori opportunità che gli investitori avranno mai di acquistare titoli growth.
  • Le azioni possono continuare a essere scambiate al rialzo a lungo dopo essere state sopravvalutate. Vendere un’azione solo perché è costosa spesso significa perdere una grande percentuale di un rally. Utilizzando le tendenze di prezzo e volume puoi continuare a mantenere il titolo fino a quando lo slancio non si esaurisce.
  • Se un titolo viene scambiato vicino al suo valore equo, ha senso che il prezzo si consolidi o venga scambiato nel suo intervallo. Sebbene l’immagine fondamentale rimanga la stessa, puoi utilizzare metodi tecnici per fare trading all’interno dell’intervallo.
  • A volte la ricerca fondamentale può essere utilizzata per determinare quali parti di un ciclo economico sono più redditizie per un’azienda. L’analisi tecnica può quindi essere utilizzata per confermare le tendenze previste.

Il futuro dell’analisi degli investimenti

In futuro è probabile che le varie forme di analisi saranno sempre più combinate. Il campo degli investimenti quantitativi ha ottenuto rapidamente riconoscimenti nel settore dell’asset management grazie al suo approccio più scientifico. La tecnologia ora consente di combinare e testare efficacemente analisi fondamentali, tecniche e quantitative. Sempre più spesso, la finanza comportamentale e il sentiment del mercato vengono incorporati nelle strategie di trading algoritmico. Inoltre, le nuove tecnologie come l’intelligenza artificiale e i big data possono anche migliorare tutte e tre le forme di analisi.

Nuove fonti di big data, in particolare, possono essere utilizzate per trovare intuizioni uniche. Catana Capital è leader nel campo della combinazione di trading sistematico, intelligenza artificiale e big data. Nel caso del Data Intelligence Fund di Catana, le strategie di trading utilizzano i dati generati dagli utenti combinati con i dati di mercato. Ciò conferisce al fondo un vantaggio misurando il sentiment del mercato in tempo reale e identificando operazioni redditizie. Possiamo aspettarci che i confini tra analisi fondamentale e analisi tecnica si sfumino ulteriormente con l’evoluzione del settore degli investimenti.

Conclusione

Se investi in una società non quotata, l’analisi fondamentale è tutto ciò che hai a disposizione per lavorare. Ma, quando si tratta di azioni quotate, c’è molto che si può imparare dalla loro storia. Il prezzo delle azioni è anche influenzato molto di più dai fondamentali sottostanti. Per questi motivi, l’analisi tecnica ha valore.

Tuttavia, per gli investitori a lungo termine, è importante avere un’idea del valore di un’azienda. Questo è importante quando si scelgono azioni da tenere a lungo termine, per gestire il rischio di portafoglio e per sapere quando uscire da movimenti di prezzo estesi. In futuro, il dibattito sui due stili di analisi potrebbe diventare irrilevante poiché più approcci sono combinati con approcci quantitativi e sistematici all’investimento.

Articolo correlati

Resta aggiornato sulle nostre notizie

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite Doveinvestire su Google News, Facebook, Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Per restare aggiornati sulle notizie pubblicate sul nostro portale attiva le notifiche dal pulsante verde in alto (Seguici) o iscriviti al nostro canale Telegram di Dove Investire

Avviso esplicito sui rischi: non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite o danni commerciali a causa di affidamento sulle informazioni contenute all’interno di questo sito, compresi i dati, le citazioni, i grafici e i segnali di acquisto/vendita. La negoziazione sui mercati finanziari è una delle forme più rischiose di investimento possibili. Tutti i prezzi e i segnali di acquisto/vendita sono indicativi e non adeguati ai fini di negoziazione, inoltre, non sono forniti da un cambio, ma piuttosto dai market maker, quindi potrebbero non essere precisi e possono differire dal prezzo effettivo di mercato. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite commerciali nelle quali si potrebbe incorrere come conseguenza dell’utilizzo di questi dati. Il testo riportato non costituisce attività di consulenza da parte di Dove Investire né, tanto meno, offerta o sollecitazione ad acquistare o vendere strumenti finanziari. Le informazioni ivi riportate sono di pubblico dominio e sono considerate attendibili, ma il portale Dove Investire non è in grado di assicurarne l’esattezza. Tutte le informazioni sono date in buona fede sulla base dei dati disponibili, ma sono suscettibili di variazioni anche senza preavviso in qualsiasi momento dopo la pubblicazione. Si declina ogni responsabilità per qualsivoglia informazione esposta in questa pubblicazione. Si invita a fare affidamento esclusivamente sulle proprie valutazioni delle condizioni di mercato nel decidere se effettuare un’operazione finanziaria e nel valutare se essa soddisfa le proprie esigenze. La decisione di effettuare qualunque operazione finanziaria è a rischio esclusivo dei destinatari della presente informativa.

FORMAZIONE Trading a 360°. Scarica GRATIS i nuovi EBOOK sul TRADING!

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
Capixal Licenza CySEC
Piattaforma MT4 e Mobile
Oltre 350 CFD disponibili
apri ora
eToro Licenza CySEC, FCA
Social Trading
Protezione dei fondi
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 67 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Come e dove investire. Istruzioni per sopravvivere (e fare soldi)

Investire è modo migliore per accrescere la ricchezza. Come iniziare? Dove investire? Quanti soldi sono necessari? Queste tutte le risposte che stai cercando

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.