Analisi dei mercati finanziari del 26 Gennaio | ActivTrades Markets Commentary

È il giorno della Fed. Gli investitori si preparano all’imminente annuncio della Federal Reserve mentre le tensioni tra Russia e Occidente sull’Ucraina, mantengono sotto pressione i mercati.

Per capire meglio la situazione attuale e che cosa aspettarsi dai mercati, riportiamo i commenti degli analisti di ActivTrades.

MACRO e MERCATI

Tutti gli occhi sono puntati oggi sulla decisione della Federal Reserve, alle ore 20 italiane, che presumibilmente andrà ad influenzare i movimenti delle prossime settimane, in attesa di nuovi dati che possano confermare o meno la crescita dell’economia statunitense. Jerome Powell è chiamato a dare risposte dopo la giravolta del mese di dicembre scorso, quando durante una audizione al senato americano, ammise che l’inflazione, nel frattempo, era divenuta strutturale dopo mesi e mesi in cui aveva minimizzato l’impatto dei prezzi sulla congiuntura definendoli temporanei. Sappiamo, dall’ultima riunione del mese di dicembre scorso, che probabilmente la Fed comincerà ad alzare il costo del denaro nel prossimo mese di marzo, almeno queste sembrano essere le proiezioni attuali, ma vi sono delle incognite legate alla crescita dei principali aggregati macro, che ultimamente hanno evidenziato una flessione. E stasera, sarà il Governatore a dover spiegare ai mercati a che punto è la ripresa statunitense. Lo vedremo, nel frattempo, dopo giorni e giorni di ribassi dei mercati azionari, le ultime due chiusure del Do Jones, evidenziano la possibilità tecnica e grafica di assistere ad un rimbalzo, anche importante dei mercati azionari, che potrebbe essere confermato questa sera proprio in occasione della decisione della Fed, ovviamente attesa ad un nulla di fatto in questa occasione. E mentre i principali listini azionari, cercano di invertire “la rotta del sud” che avevano intrapreso nelle ultime 8 9 sessioni operative, sul mercato dei cambi si assiste ancora ad una fase di totale incertezza, legata ai dubbi che la maggior parte di analisti e investitori hanno, rispetto a ciò che stasera, Jerome Powell potrebbe dire. I dubbi sono tanti, tra cui decidere per esempio se acquistare asset denominati in dollari per sfruttare i futuri rendimenti superiori rispetto a quelli percepiti su altre divise, oppure se vendere gli stessi, denominati in valuta statunitense, in ragione dei timori verso una “possibile recessione” nel caso in cui gli aggregati macro come consumi, vendite al dettaglio indici dei direttori di acquisto, e mercato del lavoro, non seguissero l’andamento dell’inflazione da qui al mese di marzo prossimo. Il mercato, nelle ultime ore, ha comprato dollari contro quasi tutte le valute, eccetto lo Jpy, verso il quale però non è crollato, come sarebbe stato lecito attendersi, in ragione del calo delle borse dei giorni scorsi, ma ha tenuto comunque. Segno che per ora il dollaro rispecchia la prima parte del proverbio che afferma “buy on rumors” dove i rumori sono le voci di una Fed che sarà presumibilmente falco sui tassi. Cosa accadrà però, in seguito alla decisione della Fed (probabili tassi invariati), seppur con uno statement in prospettiva rialzista? Probabilmente ci aspettiamo che venga confermata  la seconda parte del proverbio, ovvero “sell on news” dove la news sarà la decisione quasi scontata della banca centrale. Questo significa che se il dollaro spinge fino a questa sera, poi ci aspettiamo delle correzioni, la cui entità però dipenderà dai toni utilizzati dal Governatore della Fed. Buona giornata.

Saverio Berlinzani – Trader su valute e materie prime per ActivTrades

Commento sulle VALUTE

L’euro si è mostrato debole durante le prime contrattazioni di mercoledì, mentre gli investitori guardano alla conclusione del primo incontro della Federal Reserve del 2022 e reagiscono alla crescente tensione tra Russia e Occidente.

La moneta unica è in bilico vicino ai minimi dell’anno raggiunti martedì in relazione al dollaro USA, poiché i mercati aumentano le probabilità che la banca centrale statunitense intensifichi la sua inclinazione verso il falco. Questa previsione potrebbe diventare realtà più tardi oggi, se la Fed dovesse fornire ulteriori suggerimenti sull’accelerazione della stretta monetaria. Un simile sviluppo potrebbe creare margini per ulteriori guadagni del biglietto verde sull’euro, con la debolezza della moneta unica che potrebbe essere amplificata dalle tensioni con la Russia, uno scenario che favorisce paradisi come il dollaro e lo yen.

Ricardo Evangelista – Senior analyst ActivTrades

Commento sul PETROLIO

I prezzi del greggio WTI sono aumentati durante le contrattazioni di mercoledì, avvicinandosi ancora una volta ai massimi pluriennali raggiunti la scorsa settimana.

L’azione del prezzo del barile è determinata dalla crescente apprensione che i problemi di approvvigionamento in corso possano peggiorare a causa dell’escalation della tensione tra Russia e Occidente sull’Ucraina e della minaccia di attacchi militari alle infrastrutture in Medio Oriente. Con la domanda che rimane alta e le riserve globali ancora basse, gli investitori continuano a reagire ai problemi dal lato dell’offerta. I problemi nella penisola arabica, dove i ribelli yemeniti sostenuti dall’Iran minacciano di interrompere la produzione di petrolio della regione, possono aggiungersi alla disputa in corso tra Russia e Occidente sull’Ucraina e potrebbero finire per interrompere ulteriormente la fornitura di energia all’Europa.

Ricardo Evangelista – Senior analyst ActivTrades

BORSE EUROPEE

Oggi è il D-Day per i mercati azionari. Gli asset europei sono scambiati in verde questa mattina, insieme ai futures statunitensi e a seguito di un sentimento misto registrato in Asia, mentre gli investitori si preparano all’imminente annuncio della Federal Reserve.

È probabile che oggi la volatilità rimanga elevata per gli asset più rischiosi, in particolare per i titoli in crescita, poiché la maggior parte degli operatori di mercato attende una decisione importante sui tassi e sulla riduzione del bilancio dalla riunione del FOMC più tardi oggi. Un primo aumento dei tassi di interesse è ora ampiamente previsto tra gli operatori di borsa e c’è un’alta probabilità che i mercati apprezzino la notizia, rassicurati dal fatto che la Fed stia finalmente prendendo provvedimenti per contrastare l’inflazione. D’altra parte, un discorso accomodante o moderatamente aggressivo, senza alcun aumento dei tassi, sarebbe una sorpresa tra gli investitori e potrebbe intaccare seriamente il sentimento del mercato e esercitare ulteriore pressione sugli asset rischiosi. In ogni caso, gli investitori in azioni terranno d’occhio anche i mercati del debito come Treasury poiché è probabile che questi daranno il tono dopo l’annuncio del FOMC.

Tecnicamente parlando, gli indici dell’UE stanno riducendo alcune delle recenti perdite, con l’indice DAX-40 scambiato al di sopra del livello di 15.400 punti (resistenza di Fibonacci del 38,2%). I prossimi obiettivi possono essere trovati intorno a 15.560 punti e 15.730 punti per estensione.

Pierre Veyret – Technical analyst ActivTrades

Chi è ActivTrades

ActivTrades (www.activtrades.eu/it) è un Broker specializzato nella negoziazione di Forex e CFD. Fondata nel 2001, è oggi una delle società leader del settore.
Il suo obbiettivo è quello di massimizzare le attività di trading dei propri clienti, offrendo ad essi una combinazione unica di elementi quali una vasta gamma di strumenti finanziari, spread competitivi e un eccezionale servizio di assistenza.

Dal suo quartier generale, situato nella City di Londra, ActivTrades offre i suoi servizi a una vasta clientela globale che, negli anni, ha potuto apprezzarne l’innovazione continua, l’eccellente ambiente di trading e un’efficace gestione del rischio.

Il Servizio di assistenza ai clienti di ActivTrades è disponibile 24 ore al giorno, da domenica sera a venerdì sera, in 14 lingue tra cui Italiano, Inglese, Francese, Spagnolo, Cinese e Arabo.

ActivTrades Europe SA è autorizzata e regolata dalla Commission de Surveillance du Secteur Financier (CSSF) in Lussemburgo. ActivTrades Europe SA è una società registrata in Lussemburgo, numero di registrazione B232167. ActivTrades Europe SA è una sussidiaria di ActivTrades PLC, autorizzata e regolata dalla Financial Conduct Authority, con numero di registrazione 434413. ActivTrades PLC è una società registrata in Inghilterra e Galles, numero di registrazione 05367727.

Per conoscere in dettaglio i prodotti e i servizi offerti visita il sito www.activtrades.eu/it. Vedi qui la nostra recensione e opinioni su ActivTrades.

I vantaggi di fare trading con ActivTrades

ActivTrades offre le migliori condizioni di trading confermate dai più prestigiosi riconoscimenti e sostenuta da trader di tutto il mondo

Miglior esecuzione

Fai trading con precisione a partire da 0,5 pip su EURUSD, senza requote o costi nascosti.

Supporto Clienti Pluripremiato

Assistenza 24/5, via email, chat e telefono in oltre 14 lingue.

Protezione dei fondi

Assicurazione integrativa per proteggerti fino a 1.000.000£

Il trading mobile

Fai trading ovunque tu sia, con la nostra piattaforma web o mobile.

  • Trading senza commissioni nè costi nascosti per aprire o chiudere un ordine;
  • Trading a partire da un micro lotto e massimizza la flessibilità del tuo trading con leva;
  • Supporto clienti italiano rapido e disponibile;
  • Le migliori piattaforme di trading;
  • Webinar settimanali e formazione personalizzata con formatori specializzati;
  • Demo gratuita.

Gli analisti di ActivTrades


Ricardo Evangelista

Ricardo Evangelista è approdato ad ActivTrades nel 2011 e ha ricoperto diversi ruoli senior, tra cui la gestione del desk internazionale. È fra i relatori di webinar e convegni di ActivTrades nel Regno Unito, collabora con media e tv fornendo analisi di mercato sul forex e sui principali strumenti finanziari.

Dal novembre 2016 è Senior Executive Officer (SEO) per ActivTrades. Prima di giungere prezzo il Broker londinese ha lavorato presso altre istituzioni finanziarie e nel settore IT.

Profilo Linkedin di Ricardo Evangelista


Pierre Veyret

Pierre ha un’esperienza decennale sui mercati finanziari. Ha imparato l’importanza della finanza comportamentale e del money management dai grandi professionisti del settore. La sua vera specialità comunque risiede nella analisi tecnica, che ha avuto la possibilità di studiare in maniera approfondita acquisendo la certificazione IFTA, prima di diventare parte del team di ActivTrades, circa cinque anni fa.

Profilo Facebook di Pierre Veyret


Saverio Berlinzani

Nel 1989 inizia il suo percorso lavorativo nel mercato valutario come spot trader per il Banco Lariano. Dal ’91 per la Banque San Paolo di Parigi come trader su lira e franco francese. Dal ‘92 presso il Banco Lariano di Milano spot trader su tutte le valute SME. Dal ’95 per Swiss Bank Corporation capo cambista – Lugano, Ginevra, Londra.

In questi anni, oltre alla specializzazione sul mercato dello spot come market maker, ha sviluppato conoscenze del mercato dei derivati come trader di posizionamento per l’Istituto (Opzioni vanilla ed esotiche), nonché conoscenza diretta delle valute legate ai paesi emergenti (carry trades).

Dal ’98 è rientrato in Italia come Libero professionista in qualità di Consulente Finanziario e Patrimoniale – Presidente e socio fondatore di una società broker in forex. Dal 2009 ad oggi, trader indipendente nel mercato valutario fondatore del sito www.saveforex.it, community di traders con cui condivide quotidianamente in tempo reale la sua operatività forex attraverso una chat e un webinar live.

Profilo Facebook di Saverio Berlinzani

I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 68% di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con ActivTrades. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro

Resta aggiornato sulle nostre notizie

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite Doveinvestire su Google News, Facebook, Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Per restare aggiornati sulle notizie pubblicate sul nostro portale attiva le notifiche dal pulsante verde in alto (Seguici) o iscriviti al nostro canale Telegram di Dove Investire

Disclaimer: L’opinione qui espressa non è un consiglio di investimento, ma viene fornita solo a scopo informativo. Non riflette necessariamente l’opinione di doveinvestire.com. Ogni investimento e ogni trading comporta dei rischi, quindi dovresti sempre eseguire le tue ricerche prima di prendere decisioni. Non consigliamo di investire denaro che non puoi permetterti di perdere. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite o danni commerciali a causa di affidamento sulle informazioni contenute all’interno di questo sito, compresi i dati, le citazioni, i grafici e i segnali di acquisto/vendita. Il testo riportato non costituisce attività di consulenza da parte di Dove Investire né, tanto meno, offerta o sollecitazione ad acquistare o vendere strumenti finanziari. Le informazioni ivi riportate sono di pubblico dominio e sono considerate attendibili, ma il portale Dove Investire non è in grado di assicurarne l’esattezza. Si invita a fare affidamento esclusivamente sulle proprie valutazioni delle condizioni di mercato nel decidere se effettuare un’operazione finanziaria e nel valutare se essa soddisfa le proprie esigenze. La decisione di effettuare qualunque operazione finanziaria è a rischio esclusivo dei destinatari della presente informativa.

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
eToro Licenza CySEC, FCA, ASIC
Social Trading
Deposito minimo 50€
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, CSSF
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
XTB Licenza FCA, CySEC, KNF
Piattaforma professionale
Affidabilità e supporto
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 62 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Inflazione in UK ai massimi degli ultimi 40 anni mentre la sterlina perde terreno

La Sterlina frena complice l'inflazione in UK al livello più alto degli ultimi 40 anni. Nel frattempo crolla il mercato azionario in seguito alle dichiarazioni dei banchieri centrali Usa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.