Home / Notizie Economiche / Tutte le tasse potrebbero non essere finite qui

Tutte le tasse potrebbero non essere finite qui

Ormai lo sappiamo, la nuova manovra finanziaria è ricca di tasse e i sacrifici potrebbero non essere terminati.
Queste le parole del presidente Monti, che precisa che le lacrime e il sangue potrebbero non essere finite qui.

Le addizionali, benzina, Imu, inflazione non bastano per ottenere il pareggio del bilancio. Ci sono comunque provvedimenti con l’intenzione  di aiutare l’economia italiana a ritrovare la via della crescita.

La pressione fiscale dovrebbe quindi salire al 45 per cento. Tra gli incrementi di imposta, oltre alla reintroduzione dell’imposta sulla prima casa ed all’inasprimento di quella sugli altri immobili, spicca l’aumento dell’addizionale regionale Irpef con effetto già sul 2011, la generalizzazione del prelievo sugli investimenti (che colpirà anche i buoni postali finora esenti) l’incremento delle accise sui carburanti e l’applicazione di un particolare prelievo sui beni di lusso.

FAI TRADING IN MODO SICURO

www.trade.com

Scegli il Broker numero UNO per il trading su Forex, Azioni, Materie Prime e CFD!
Iscriviti e ricevi subito €25* per iniziare a fare trading.

Le maggiori entrate arriveranno dalla nuova Imu sugli immobili.

Pensare che una famiglia composta da marito, moglie e un figlio con un reddito annuo fino a 30mila euro, nel 2012 pagherà in media 2.000 in più e 2.600 con due figli con reddito fino a 50mila euro.

A breve bisognerà anche mettere in conto l’aumento di luce e gas rispettivamente del 4,8 e del 2,7%.

A queste tasse va ad aggiungersi quella sui risparmi per la quale è previsto un 1 per mille sugli investimenti finanziari, con un minimo di 34,20 euro per investimenti di 10mila euro e 50 euro per investimenti di 50mila euro.

Per chiudere, se vi è rimasto qualche euro in tasca, da ottobre prossimo l’Iva salirà al 23% determinando maggiora menti notevoli che andranno ad incidere sulle famiglie.
Per gli italiani il 2012 sarà un anno da non dimenticare..
Fonte: professionefinanza.com


Promozione Dove Investire: Apri un conto e ricevi gratis l'ebook

Apri un conto di trading e ricevi un ebook gratis

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti sui indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Importante sapere dove investire, ma sopratutto non commettere errori

A volte sapere dove investire non basta, ci sono tantissime persone che commettono errori che negli investimenti finanziari sono assolutamente da evitare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *