Home / Forex / Perdi nel Forex? E’ colpa della Grecia

Perdi nel Forex? E’ colpa della Grecia

Investire nelle valute non significa indovinare se l’euro scende e il dollaro sale. O viceversa. Il Forex, è uno strumento finanziario sì semplice, ma anche frutto di approfondito studio. Nell’iniziare la nostra operatività, dobbiamo tener ben presente che sia l’euro sia il dollaro –  il cross valutario per eccellenza – sono due valute pesantemente influenzate da eventi collaterali di stampo macroeconomico e microeconomico.

Un esempio? Il dollaro, fino a pochi anni fa, era agganciato all’oro – in termine tecnico la moneta statunitense era il benchmark dell’oro. In pratica i movimenti del metallo prezioso ne influenzavano le quotazioni. E viceversa.

IL TRADING DI NUOVA GENERAZIONE

Investire sui mercati finanziari non è mai stato cosi facile. Scoprilo oggi!
Bonus di 25€* senza alcun deposito richiesto
(T&C applicati)

Ieri, invece, abbiamo visto come un altro evento macroeconomico – il ritardo dell’emissione della nuova tranche di aiuti alla Grecia – ha pesantemente influenzato la giornata in Borsa dell’euro.

Gli investitori internazionali hanno sottolineato la loro preoccupazione in merito al continuo slittamento degli aiuti ad Atene, i quali, secondo le indiscrezioni, potrebbero giungere addirittura dopo le elezioni di aprile. Questa preoccupazione ha “appesantito” la moneta unica, che, a lungo termine, sembra diretta verso i minimi di quota 1.2620.

Il nostro consiglio, quindi, è di stare se possibile sempre aggiornati. Tg, internet, le breaking news della nostra piattaforma, sono tutti strumenti utili per aiutarci nel fare forex, e per isolare e individuare quei fattori che possono influenzare pesantemente il corso normale del trading e le nostre scelte strategiche.


Consigliato

Notifiche di trading

Ti potrebbe interessare:

I rischi sottovalutati nel Forex

Prima di iniziare a fare forex è bene sapere quali sono i rischi a cui si andrà incontro. Purtroppo questi rischi vengono puntualmente sottovalutati da molti trader alle prime armi, finendo per perdere soldi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *