Home / Finanza Personale / Servizi bancari / Triplica il bollo sui dossier titoli

Triplica il bollo sui dossier titoli

Dai 34,3 euro attuali che si pagano annualmente sul dossier titoli il bollo diventa dal 2012 di 120 euro. Dal 2013 in poi l’imposta diventerà di 150 euro annuali relativamente ai depositi di titoli il cui complessivo valore nominale o di rimborso presso ciascuna banca sia inferiore a 50mila euro e salirà a 380 euro per i dossier contenenti titoli per un valore nominale superiore a tale soglia.

Sembra che l’imposta sia progressiva tassando di più chi ha un patrimonio maggiore ma è evidente a tutti che chi ha un deposito titoli di 4 milioni di euro paga come chi ha un deposito titoli di 100 mila euro. Una patrimoniale al contrario. Così è stata definita la nuova manovra finanziaria.

IL TRADING DI NUOVA GENERAZIONE

Investire sui mercati finanziari non è mai stato cosi facile. Scoprilo oggi!
Bonus di 25€* senza alcun deposito richiesto
(T&C applicati)

Perché come ha argomentato Luigi Zingales sulle colonne del Sole 24 Ore sono proprio i “poveri” risparmiatori a venire maggiormente penalizzati da questa manovra e soprattutto coloro che detengono poche decine di migliaia di euro. “Questo esproprio non solo è contro la logica economica ma anche contro quella costituzionale che auspica la tutela del risparmio e la progressività delle imposte.”
Fonte: moneyreport.it


Consigliato

Dove Impara ad investire con i CDF. Richiedi la guida al trading di successo.
Scarica GRATIS l'ebook!

ebook  trading

Ti potrebbe interessare:

Come evitare di pagare il Superbollo evitare sui deposito titoli e strumenti finanziari

Il deposito titoli e strumenti finanziari è un servizio attraverso il quale la banca custodisce e/o amministra, per conto del cliente, titoli e strumenti finanziari in genere, cartacei o dematerializzati

Un commento

  1. Il caro e vecchio salvadanaio di terracotta, è meglio di qualsiasi investimento, non ti renderà nulla ma almeno non ci paghi nulla e mandi affanculo tutti quanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *