Home / Finanza Personale / Servizi bancari / I consigili per andare d’accordo con Agenzia delle Entrate e redditometro

I consigili per andare d’accordo con Agenzia delle Entrate e redditometro

Per fronteggiare l’evasione fiscale l’occhio del fisco quest’anno potrà verificare se le somme depositate sui conti correnti corrispondono agli acquisti che si effettuano. Questa azione calpesterà la privacy di tutti noi, ma diamo qualche consiglio per chi è pulito.

Come appena detto, già da gennaio l’Agenzia delle Entrate può controllare tutte le spese di tutti gli italiani, controllando i movimenti dei conti correnti bancari.

Questa novità che porterà un po’ tutti a stare più attenti agli acquisti di una certe entità anche se non se deve nascondere nulla.
L’agenzia delle entrate, attraverso l’utilizzo di un redditometro, calcolerà il reddito stimato di ogni cittadino in base allo stile di vita. Attraverso il redditometro il Fisco potrà controllare le spese effettuate da ciascuno e, in relazione a queste, inserire i cittadini nelle categorie di contribuenti cui dovrebbero appartenere.

FAI TRADING IN MODO SICURO

www.trade.com

Scegli il Broker numero UNO per il trading su Forex, Azioni, Materie Prime e CFD!
Iscriviti e ricevi subito €25* per iniziare a fare trading.

Il redditometro calcola il reddito in rapporto al volume degli acquisti che risultano effettivamente a loro carico, a meno che non si sia in grado di giustificare da dove provenga il denaro che non risulta dai propri guadagni.

Il redditometro ha l’obiettivo di rilevare le anomalie degli acquisti rispetto alle somme depositate nei conti correnti delle persone: la trasparenza dei suoi calcoli però, potrebbe portare a segnalare anche chi non evade il Fisco, ma semplicemente è beneficiario di qualche aiuto economico di parenti o amici.
Per questo consigliamo, chi non ha nulla da temere rispetto ai controlli del Fisco, di conservare gli estratti conto e i bonifici delle operazioni che avvengono sui propri conti correnti, in modo da evitare di essere inseriti in una categoria di contribuenti più alta della propria.

Attraverso il redditometro e tutte le altre norme sulla tracciabilità dei pagamenti, si spera almeno che dia un buon risultato nella lotta all’evasione.


Promozione Dove Investire: Apri un conto e ricevi gratis l'ebook

Apri un conto di trading e ricevi un ebook gratis

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti sui indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

L’incertezza economica favorisce gli investimenti sicuri

La volatilità delle borse spaventa i piccoli risparmiatori e le allontana dai prodotti ad alto rischio, favorendo invece gli investimenti sicuri come conti correnti, conti deposito, titoli di stato ecc..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *