Home / Finanza Personale / Risparmio / Un metodo per minimizzare o annullare il costo della bolletta

Un metodo per minimizzare o annullare il costo della bolletta

Quando si parla di risparmio energetico viene subito in mente l’impianto fotovoltaico, ma questo non è certo l’unico modo che permette di risparmiare energia elettrica.
Oggi vogliamo trattare l’argomento l’argomento parlando di come utilizzare l’energia eolica.
Questa viene proprio utilizzata nelle case per la produzione di energia elettrica.

Gli impianti eolici per la casa sono detti minieolici, in quanto costituiti da aerogeneratori di piccola potenza (1-50W) e conseguentemente ridotte dimensioni delle pale del rotore (ordine del metro) e torri con altezze inferiori ai 30 metri (cresce il numero delle esperienze di impianti eolici fai da te realizzati in casa da appassionati non esperti).

FAI TRADING SU CRIPTOVALUTE

www.plus500.com

Scopri tutte le opportunità offerte da Bitcoin, Ethereum, Bitcoin Cash e le altre
Spread bassi, zero commissioni e leva finanziaria

La legge che ha permesso il diffondersi dei generatori minieolici anche per singole utenze è il decreto legislativo no.387 del 29/12/2003. Questa legge prevede che ogni impianto produttore di energia elettrica con fonte rinnovabile, con una potenza inferiore ad i 20 kW, abbia la possibilità di potersi connettere alla rete per poter scambiare con il gestore della stessa energia, in maniera da compensare ogni anno quella fornita con quella consumata e potere perciò minimizzare se non annullare il costo della bolletta. In questo modo si evita anche l’utilizzo di dispositivi di accumulo di energia di complessa manutenzione come le batterie

Un impianto minieolico per la casa, sia esso ad asse orizzontale che verticale, è sempre costituito da un rotore con una o più pale che converte l’energia cinetica del vento in movimento dell’asse, un generatore di corrente, una batteria di accumulatori o nel caso di connessione alla rete un inverter CA/CC per poter trasformare l’energia elettrica prodotta ed adattarla alle caratteristiche della rete di distribuzione. I fattori che condizionano il progetto di un generatore minieolico domestico sono molteplici: dimensioni in funzione dello spazio disponibile, energia necessaria, inquinamento acustico, impatto ambientale, e vanno tutti opportunamente dosati onde massimizzare il rendimento ed il corretto funzionamento dell’impianto.
Fonte: blog.immobiliare-italia.it


Trai vantaggio dall’instabilità del mercato

Apri un conto di trading

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti sui indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Conviene ancora investire in fotovoltaico

Chi dive che oggi un impianto fotovoltaico non ha più la stessa convenienza di qualche anno fa si sbaglia. Investire in fotovoltaico è un'ottima scelta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *