Home / Finanza Personale / Risparmio / Risparmi protetti e anti ladro: ecco come fare

Risparmi protetti e anti ladro: ecco come fare

Se il cruccio che i ladri possano entrarvi in casa e portarvi via i risparmi sudati di una vita non vi fa dormire, oggi Dove Investire vi propone una rapida guida anti manigoldo, che sicuramente vi tornerà utile. C’è da dire che questa paura non è assolutamente infondata. I dati di una ricerca condotta da Altro Consumo, infatti, stima che nell’anno 2011 i furti in casa sono stati circa 350 mila. Un dato assolutamente rilevante, ma che va contestualizzato alla luce di quest’altro che vi andiamo a riportare.

IL TRADING DI NUOVA GENERAZIONE

Investire sui mercati finanziari non è mai stato cosi facile. Scoprilo oggi!
Bonus di 25€* senza alcun deposito richiesto
(T&C applicati)

Sempre secondo la rivista, i motivi dei furti in casa avvengono proprio per colpa o negligenza degli inquilini, che si sono dimenticati di chiudere la porta (23%), hanno lasciato le finestre aperte (48%), o lasciate le chiavi infilate nella toppa (13%). Una serie di gaffe che rendono inutili porta blindate, allarmi, o cani rottweiler.

La guida di Dove Investire:

1)      Oggi, molto dei nostri dati sensibili, numero di telefono, indirizzo, spostamenti, assenza in caso di vacanze, abitudini, sono facilmente reperibili su internet o sui social network. Attenzione!

2)      Mantenere buoni rapporti con i vicini: utili per ingannare i ladri. I vicini possono svuotare per noi la cassetta delle poste, aprire le finestre, accendere le luci.

3)      Se possibile, predisponiamo l’accensione automatica delle luci di casa. Anche questo è un buon stratagemma per tenere lontani i ladri
Via| I vostri soldi


Consigliato

Notifiche di trading

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *