Home / Finanza Personale / Risparmio / Fiat combatte la crisi offrendo benzina e gasolio a 1 euro

Fiat combatte la crisi offrendo benzina e gasolio a 1 euro

Oggi non parliamo di investimento ma di risparmio. E’ di oggi la notizia che Fiat offrirà benzina e gasolio ad 1 euro per tre anni con acquisto auto nuova.

Il mercato auto in Italia è in grave difficoltà. Tra i motivi, le assicurazioni, costi di manutenzione e più di tutto il costo della benzina alle stelle.

Fiat vuole dare un colpo alla crisi offrendo la possibilità di pagare la benzina al costo di 1 euro al litro per tre anni.
La promozione è valida per tutte le stazioni di servizio che parteciperanno all’iniziativa.

FAI TRADING IN MODO FACILE

www.plus500.com

Forex, Azioni, Materie Prime, Crypto Valute, CFD in una unica piattaforma
Spread bassi, zero commissioni e leva finanziaria

Quindi, per chi comprerà un’auto nuova oggi, Fiat consegnerà una card che permetterà di pagare il carburante 1 euro al litro sulla rete dei distributori fino al 31 dicembre 2015.

I modelli che godono dell’agevolazione sono 500, Panda, Punto, Kubo, Bravo, Doblò, Sedici e Freemont.
Visti i tempi questa è veramente una mossa geniale che potrà in parte rilanciare le vendite.


Trai vantaggio dall’instabilità del mercato

Apri un conto di trading

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti sui indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Piazza affari negativa nella prima seduta dell’anno. Vola Fiat

Piazza affari incerta nella prima seduta dell'anno. SI distingue Fiat con un +16,4% a 6,92 euro dopo accordo siglato per acquistare il 41,46% di Chrysler

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *