Home / Finanza Personale / Risparmio / Energie rinnovabili, quali scegliere? quali sono le migliori?

Energie rinnovabili, quali scegliere? quali sono le migliori?

Sul mercato sono presenti diverse forme di energie rinnovabili che possono essere installate sul territorio italiano e fra queste le centrali a biomassa rappresentano un punto di riferimento, sotto tanti aspetti, rispetto al solare o fotovoltaico.

I punti a favore di questa energia rinnovabile rispetto alle altre sono:

– Minor impatto ambientale, visto che occupano lo spazio di un capannone di piccole e medie dimensioni.

– Non sottraggono spazi che potrebbero essere adibiti alle colture di generi di prima necessità quali verdure e frutta.

IL TRADING DI NUOVA GENERAZIONE

Investire sui mercati finanziari non è mai stato cosi facile. Scoprilo oggi!
Bonus di 25€* senza alcun deposito richiesto
(T&C applicati)

– Generano un indotto molto rilevante, visto che per poter sussistere devono affidarsi alle aziende che producono i motori di conversione, e dipendono in maniera decisiva dalle aziende agricole che producono biomasse da convertire ed infine sono legate a doppio filo ai trasporti di queste ultime.

– L’impatto finanziario della messa in opera, coinvolge generalmente aziende private che eventualmente richiedono il credito agli istituti bancari, non facendo ricadere i costi sulle bollette degli italiani.

– Il costo di una centrale a biomassa è generalmente più basso di circa quattro volte rispetto all’equivalente impianto solare o fotovoltaico(stessa quantità di megawatt prodotti)

La durata e la resa di questi tipi di impianti può essere messa sullo stesso piano di quella dei pannelli solari di una centrale fotovoltaica.
Fonte: notiziae.com


Consigliato

Notifiche di trading

Ti potrebbe interessare:

Soluzioni per risparmiare sulla corrente elettrica

Uno dei risparmi energetici più semplici ed immediati da attuare è rappresentato dalla sostituzione di tutte le lampade ad incandescenza con lampade fluorescenti che consentono notevoli risparmi sia in termini economici sia come contenimento dell'inquinamento.

Un commento

  1. Qualunque sia la fonte il presupposto importante è che sia rinnovabile!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *