Home / Finanza Personale / Mutui / Mutui agevolati per giovani coppie e single

Mutui agevolati per giovani coppie e single

Comprare la casa è uno dei desideri più comuni. Sia per chi è in procinto di sposarsi e mettere su famiglia, sia per coronare il sogno d’indipendenza, la casa è uno dei più grandi obbiettivi.

Al giorno d’oggi ottenere un mutuo per l’acquisto della prima casa è un’operazione lunga e piena di numerose verifiche da parte degli istituti di credito. La situazione è difficile per le coppie ma ancora più complicata per i single.

La domanda di oggi è proprio questa: come fa un single che decide di andare a vivere da solo?

I single sono generalmente persone non sposate, celibi o nubili e persone separate o divorziate, mediamente sui 35 anni d’età.

Dalle recenti statistiche dicono che gli appartenenti a questa categoria normalmente richiedono mutui per l’acquisto della prima casa o un appartamento con una durata di 25 anni e preferibilmente a tasso variabile.
Gli importi richiesti per il mutuo di solito sono circa di 130.000 euro, che calcolando un tasso fisso oggi, la rata è compresa tra i 570 e 580 euro.
Questo presuppone che il single che compra casa sono prevalentemente benestanti e con una buona disponibilità di liquidità iniziale.

IL TRADING DI NUOVA GENERAZIONE

Investire sui mercati finanziari non è mai stato cosi facile. Scoprilo oggi!
Bonus di 25€* senza alcun deposito richiesto
(T&C applicati)

E i più giovani e quelli con un posto precario?

Dipende dai vari istituti di credito, anche se certamente non è facile richiedere e ottenere un mutuo se non si forniscono sufficienti garanzie che dimostrino che saremo in grado di pagare puntualmente l’ipoteca.

E per quanto riguarda le rate, a quanto ammontano quelle dei mutui agevolati?

Riferendoci sempre al mutuo per l’acquisto della prima casa, la rata può essere al massimo pari ad un terzo dello stipendio netto percepito, inoltre sarà possibile portare in detrazione sul proprio 730 gli interessi passivi e le spese accessorie.
La richiesta del mutuo può arrivare ad un massimo dell’80% del valore dell’immobile, pochi istituti di credito concederanno mutui al 100% ai single che li richiedono, proprio perché questi richiedono tassi di interesse più elevati.
Da tenere in considerazione che qualora il reddito percepito sia troppo basso, e di conseguenza il terzo dello stipendio non arriverebbe a coprire l’importo della rata mensile per la banca, c’è la possibilità che l’istituto di credito ci neghi il finanziamento a meno che non ci sia la firma di un fideiussore, come un genitore, ad esempio.


Consigliato

Dove Impara ad investire con i CDF. Richiedi la guida al trading di successo.
Scarica GRATIS l'ebook!

ebook  trading

Ti potrebbe interessare:

Condizioni vantaggiose per la rinegoziazione del mutuo

Il Governo ha studiato con il Decreto Sviluppo l’obiettivo di garantire una soluzione in più alle famiglie italiane in difficoltà con il pagamento delle rate mensili legate al proprio mutuo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *