Home / Finanza Personale / Fisco / Prima rata dell’Imu leggera ma la seconda rata sarà un vera stangata

Prima rata dell’Imu leggera ma la seconda rata sarà un vera stangata

Presentato l’emendamento al decreto fiscale. Sulla prima casa il 4 per mille.

La prima rata dell’Imu, quella che si dovrà pagare il 18 giugno, verranno applicate le aliquote standard fissate a livello nazionale dal governo.

Quello che però dovremmo attenderci è la stangata sulla rata di dicembre. Proprio nell’ultimo mese dell’anno, quando feste e vacanza si avvicinano, si dovrà versare la seconda rata dell’IMU nella quale saranno conteggiate le maggiorazioni che i Comuni avranno stabilito.

IL TRADING DI NUOVA GENERAZIONE

Investire sui mercati finanziari non è mai stato cosi facile. Scoprilo oggi!
Bonus di 25€* senza alcun deposito richiesto
(T&C applicati)

Ad oggi sono pochi i comuni che hanno stabilito le aliquote da pagare e per questo non ci resta che attendere e sperare che le aliquote applicate nel mese di dicembre non siamo troppo alte, anche se i comuni ora dicono di non riuscire a pagare gli stipendi ai dipendenti.

Quello che è certo che l’aliquota fissata dal governo sulla prima casa è il 4 per mille (con addizionale comunale massima del 2 per mille) e sulle seconde case l’aliquota base è del 7,6 per mille (con addizionale comunale massima del 3 per mille).


Consigliato

Dove Impara ad investire con i CDF. Richiedi la guida al trading di successo.
Scarica GRATIS l'ebook!

ebook  trading

Ti potrebbe interessare:

Cosa succede a chi non paga l’IMU?

Il mese di giugno è arrivato e con questo è arrivata la scadenza della prima rata dell’IMU. Ma cosa succederà a chi non paga la prima rata dell'IMU entro la scadenza?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *