Home / Finanza Personale / Assicurazioni / Rivoluzione in materia tassazione sulle rendite finanziarie

Rivoluzione in materia tassazione sulle rendite finanziarie

Non manca molto alla fine dell’anno solare e dall’1 gennaio 2012 scatterà la rivoluzione in materia tassazione sulle rendite finanziarie. Questa interesserà anche le assicurazioni, tra cui anche le polizze cosiddette unit linked.

In particolare, resta invariata al 12,5% la tassazione sulle rendite finanziarie legate al possesso di titoli di Stato, Bot, Ctz, Btp e Cct per intenderci, mentre per tutti gli altri attivi, dalle azioni alle obbligazioni societarie, e passando per i pronti contro termine, si passerà dal 12,5% al 20%; la tassazione, quindi, diventa più aspra mente si alleggerirà, dal 27% al 20%, per i conti di deposito e per le giacenze in conto corrente.

TRADING FACILE & VELOCE

Scopri la nuova piattaforma di ActivTrades.
Ampia gamma di strumenti, grafici avanzati , One-click trading!
Per te subito una DEMO gratuita e centro formazione professionale!

Ma quale aliquota verrà applicata per una unit linked che, ad esempio, ha l’80% di attivi in titoli di Stato, ed il 20% in azioni? Sarà tutto tassato al 20% o si pagheranno le tasse in proporzione?

Ebbene, in accordo con quanto riportato dallo SNA, il Sindacato Nazionale Agenti, citando un articolo apparso sul “Sole 24 Ore”, sulla questione si attendono chiarimenti unitamente poi ad un apposito Decreto che dovrà emanare il MEF, Ministero dell’Economia e delle Finanze, per fare chiarezza e per disciplinare quello che sarà il metodo ed il meccanismo legato alla tassazione.
fonte: blogosfere.it


Consigliato

Dove Investire nel 2017? Dai migliori investimenti speculativi a quelli più sicuri.
Scarica GRATIS l'ebook!

ebook  trading

Ti potrebbe interessare:

Un approccio fondamentale all’acquisto di Azioni per l’investitore medio

Un libro che permetterà finalmente di far comprendere a tutti, con un linguaggio semplice, come prevedere i prezzi delle azioni e come costruire il proprio portafoglio in totale autonomia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *