Home / Dove Investire / Investire Immobili / Aumento delle vendite nel settore immobiliare

Aumento delle vendite nel settore immobiliare

Già qualche settimana fa avevamo parlato di  un aumento delle vendite nel settore immobiliare. Il 2010 ha regalato una boccata d’ossigeno al mercato immobiliare. Il business nel settore è tornato a correre, con le compravendite di case che nel primo trimestre sono cresciute del 2,3%, e con i mutui che hanno visto addirittura un balzo a due cifre: sono infatti aumentati del 13,7% sempre tra gennaio e marzo di quest’anno.
Positiva dunque la fotografia che emerge dal rapporto diffuso dall’Istat sulla salute del mercato del mattone.
Gli esperti dell’Istituto di statistica commentano che “il fenomeno mostra per la prima volta variazioni tendenziali positive dopo una fase di discesa iniziata nel 2007, proseguita con intensità crescente fino al primo trimestre del 2009 e rallentatasi nei trimestri successivi”.
All’Istat precisano però che questa ripresa rimane “comunque insufficiente a recuperare i livelli antecedenti la discesa”. In ogni caso, è “importante sottolineare che il primo trimestre 2009 era stato contrassegnato dalla maggiore contrazione delle compravendite avvenuta negli ultimi anni. Ecco spiegato dunque perché si tratta di un rialzo che va comunque ridimensionato.
Guardando più da vicino il mercato immobiliare, emerge che “il 93,2% delle convenzioni stipulate nel periodo considerato (177.680) riguarda immobili ad uso abitazione e accessori, il 6,1% (11.611) unità immobiliari ad uso economico”.
Considerando la tipologia di utilizzo, fa notare sempre l’Istat, “nel primo trimestre 2010 le compravendite di immobili ad uso residenziale crescono del 3%, mentre risultavano in calo fino al trimestre precedente.
Le compravendite di immobili ad uso economico continuano, invece, a registrare un andamento negativo, segnando una flessione del 5,1%, decisamente inferiore rispetto a quella riscontrata nei trimestri precedenti”.
Considerando il territorio, nei primi tre mesi dell’anno le compravendite totali di unità immobiliari aumentano in maggior misura nel Nord-Est (+3,7%), il Centro e il Sud appaiono sostanzialmente in linea con il dato nazionale (rispettivamente +2,7% e +2,6%), mentre nel Nord-Ovest e nelle isole gli aumenti risultano più contenuti (pari a +1,5% e a +1,1%).

IL TRADING DI NUOVA GENERAZIONE

Investire sui mercati finanziari non è mai stato cosi facile. Scoprilo oggi!
Bonus di 25€* senza alcun deposito richiesto
(T&C applicati)


Consigliato

Dove Impara ad investire con i CDF. Richiedi la guida al trading di successo.
Scarica GRATIS l'ebook!

ebook  trading

Ti potrebbe interessare:

Meglio investire o chiudere il mutuo?

Quello che vogliamo analizzare oggi è, in caso avessimo del denaro a disposizione, conviene ripagare il mutuo o investire in prodotti a basso rischio?

Un commento

  1. immobiliare firenze

    Al momento il mercato immobiliare sta beneficiando di un ritorno dell’interesse degli investitori per gli immobili residenziali, stessa cosa non si può certo dire degli immobili ad uso commerciale che continuano a risentire della crisi economica generale. Sono sempre più i fondi commerciali che trovano difficoltà nella ricollocazione sia per quanto riguarda la locazione che la vendita. E’ altrettanto vero che la fiducia nel mattone per quanto riguarda riguarda gli investitori continuerà probabilmente a crescere proprio grazie al perpetrarsi di condizioni economiche sfavorevoli che porteranno gli investimenti verso beni più stabili come sono gli immobili residenziali in Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *