Home / Guida trading / La differenza tra speculazione e investimento

La differenza tra speculazione e investimento

Qquali sono oggi le opportunità per guadagnare online? Quali sono gli strumenti con cui operare sui diversi mercati e i prodotti su cui è possibile investire oggi? Quali, infine, le strategie da adottare? Il nostro sito web cerca di dare una risposta semplice ma esauriente a tali domande.

1) La differenza tra speculazione ed investimento
È molto importante che le persone che visitano un sito come questo e che desiderano operare sui mercati finanziari (cioè obbligazionario, azionario, futures, valutario, materie prime, etc.) siano ben coscienti della netta distinzione esistente tra speculazione (in pratica, il fare trading) ed investimento. Una prima fondamentale differenza tra speculazione e investimento sta nell’orizzonte temporale dell’operazione: chi fa trading online (il trader, dunque) cerca le proprie opportunità di guadagno “continuamente”, mentre chi semplicemente gestisce al meglio i propri risparmi (quindi il risparmiatore) lo può fare con un intervallo temporale più comodo. Possiamo, in pratica, associare la parola “trader” a “speculazione” ed associare, invece, la parola “risparmiatore” a “investimento”.

FAI TRADING IN MODO SICURO

www.trade.com

Scegli il Broker numero UNO per il trading su Forex, Azioni, Materie Prime e CFD!
Iscriviti e ricevi subito €25* per iniziare a fare trading.

2) La speculazione per eccellenza: Il Trading Online
La speculazione è un’attività a sé, e non sarebbe corretto quindi interpretarla nei termini di un investimento. Naturalmente, è possibile fare degli investimenti a lungo termine sui mercati finanziari, ma ciò richiede un capitale consistente e un basso “effetto leva” (leverage). Le operazioni di trading sono per loro natura un’attività speculativa e, per quanto possano teoricamente consentire grossi profitti, di fatto possono essere estremamente rischiose per un trader dilettante. Il trading online è un’attività mentalmente e psicologicamente stressante e non necessariamente si addice a chiunque. Buona parte dei soggetti che operano sui mercati finanziari, ad ogni modo, non sono trader professionisti e spesso sono persone con un’altra attività che agiscono saltuariamente.

3) Gli investimenti finanziari e il rischio

Un risparmiatore dovrebbe costruire il proprio portafoglio in base al proprio profilo di rischio e ad un criterio di diversificazione. Non tutti i possibili investimenti, naturalmente, saranno adeguati al suo livello di rischio. Anche fra gli investimenti adeguati al proprio profilo di rischio, dovranno avere un peso maggiore nel portafoglio quelli meno rischiosi e un peso minore i più rischiosi, rispettando la cosiddetta “piramide del rischio“. La base di questa piramide è composta dagli investimenti a basso rischio (c/c, monetari, obbligazionari, etc.), la parte intermedia da quelli che accrescono il capitale (fondi di investimento, gestioni patrimoniali, etc.) e la cima agli investimenti speculativi: azioni, Etf (indici, materie prime, etc.), Forex (valute), derivati (opzioni, futures, etc.).


Promozione Dove Investire: Apri un conto e ricevi gratis l'ebook

Apri un conto di trading e ricevi un ebook gratis

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti sui indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Oro e Petrolio, il calo dei prezzi si fa pesante. Livelli operativi e soluzioni per investire nel trading

Oro in balia della Fed, e Petrolio in crisi sui timori che l'aumento della produzione USA, Sono queste le notizie di questo inizio di settimana sui mercati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *