Home / Guida trading / Investire nell’oro fisico. Le monete d’oro

Investire nell’oro fisico. Le monete d’oro

Nei periodi di grande crisi la diversificazione diventa una esigenza. Investire nei diversi mercati finanziari a volte non basta. Quindi dove investire nei momenti più neri?
La scelta di investire nell’oro potrebbe essere la soluzione giusta. Sono diverse le forme di investimento possibili per il mercato dell’oro, oggi valuteremo quello di investire nell’oro fisico, cioè le monete d’oro.

Esistono due classificazioni principali per le monete d’oro: monete da collezione e monete da investimento:
Una moneta da collezione ha un valore che si discosta dal semplice valore di mercato dell’oro con il quale è stata realizzata, ma che aumenta a seconda della sua rarità e di quando è desiderata dai collezionisti.
Una moneta da investimento, al contrario, riflette fedelmente il valore dell’oro con il quale è stata coniata. Lo stesso ragionamento vale per piccole barre d’oro.

Facciamo un elenco dei vantaggi di un investimento in monete d’oro:

  • Monete e piccole barre in genere hanno un’ampia disponibilità sul mercato, perciò non sarà difficile trovare venditori e acquirenti quando ne avrete bisogno.
  • Sono relativamente accessibili anche ai piccoli investitori. Le monete, in particolare, possono essere acquistate anche da chi dispone di capitali modesti (mentre il prezzo delle barre di 1 Kg si aggira intorno ai 18.000 euro)
  • Il valore delle monete è riconosciuto da tutti, il che le rende dei beni facili da vendere in caso ne abbiate bisogno. Questa caratteristica le rende attraenti per persone che vogliono mettere da parte dell’oro in caso debbano far fronte a una crisi di qualche tipo.
  • Le monete originali hanno anche un marchio del governo del paese nel quale sono state coniate, che rappresenta un’ulteriore garanzia

IL TRADING DI NUOVA GENERAZIONE

Investire sui mercati finanziari non è mai stato cosi facile. Scoprilo oggi!
Bonus di 25€* senza alcun deposito richiesto
(T&C applicati)

Ulteriori aspetti avversi:

  • Il problema della custodia. Spesso quando il valore dell’oro aumenta notevolmente, l’utilizzo delle monete per i pagamenti è reso illegale dai governi, o viene tassato così tanto da non essere conveniente.
  • Se non si è dei professionisti non è facile riconoscere i falsi, anche se esistono strumenti che aiutano chi ha poca esperienza. I venditori sanno riconoscere le monete false semplicemente toccandone la superficie, ma per quanto riguarda le barre, dal momento che in genere sono abbastanza grandi, c’è il rischio che siano state svuotate lasciando la superficie intatta.
  • Questa attività illegale fa sì che la barra abbia regolarmente il numero di serie, ma l’interno è pieno di un altro metallo, ad esempio piombo. Tutto ciò comporta serie conseguenze per chi si trova a rivendere la barra, anche in caso stia vendendo una barra autentica: l’acquirente potrebbe non fidarsi di barre passate tra le mani di privati cittadini e potrebbe richiedere che vengano analizzate da un esperto prima di accettarle. Perciò, anche se la barra si rivelerà perfettamente autentica, finirete con il pagare il costo del consulto.
  • Come per la maggior parte degli investimenti, il fattore più importante è la differenza tra il prezzo di acquisto e il prezzo di vendita. A seconda delle situazioni, potreste rimetterci anche il 7% o peggio. La richiesta tende ad arrivare a ondate, a seconda del momento può prevalere la domanda o l’offerta. Pertanto il prezzo, e il vostro guadagno, varieranno di conseguenza. Monete e piccole barre d’oro possono essere un buon settore per chi ha a disposizione somme che vanno dai 100 ai 15.000 euro, specialmente per persone che programmano investimenti a lungo termine e che considerano imprescindibile la proprietà del bene in forma fisica. In questo caso i costi per transazione, recapito e proprietà si aggirerebbero intorno al 10-15% del totale.

Consigliato

Notifiche di trading

Ti potrebbe interessare:

Le parole della Yellen spingono il Dollaro e affondano l’Oro

Dopo un inizio di giornata in rialzo per il prezzo dell'Oro crolla sotto i 1.250 dollari l'oncia a causa del rafforzamento del Dollaro a seguito delle parole della presidente della Fed

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *