Home / Analisi dei mercati / L’EURO punta in alto mentre il Dollaro scende sui minimi da ottobre 2016

L’EURO punta in alto mentre il Dollaro scende sui minimi da ottobre 2016

Solo dopo poche ore dalla notizia che l’EURO supera quota 1,100 sul Dollaro, che ci troviamo già in prossimità dei 1,11 grazie ai dati macroeconomici e del rientrare dei timori politici relativi all’Europa.

Per rivedere l’Euro a questi livelli è necessario andare indietro di sei mesi, a novembre 2016, prima del crollo che hanno portato il cambio euro/dollaro fino a 1,033 i primi giorni del 2017.
Oggi però la moneta unica si trova a tutt’altri livelli, mai cosi in alto quest’anno e per molti analisti la salita non è ancora finita.

Mentre l’Euro è sostenuto dalla fiducia degli investitori, il Dollaro Usa si indebolisce anche contro un paniere di altre divise, appesantita dai timori relativi alla condotta politica di Donald Trump.
Il Dollaro nella giornata odierna si indebolisce anche contro un paniere di valute con il Dollar Index che scende dello 0,83% a 97,98, livelli più bassi da ottobre 2016.

Seguiremo l’evoluzione del cambio euro/dollaro, per rimanere aggiornato seguici sulla nostra pagina Facebook www.facebook.com/doveinvestire.blog

Questa la situazione attuale del cambio Euro/Dollaro

FAI TRADING IN MODO SICURO

www.trade.com

Scegli il Broker numero UNO per il trading su Forex, Azioni, Materie Prime e CFD!
Iscriviti e ricevi subito €25* per iniziare a fare trading.

Questi i migliori broker che abbiamo selezionato

Broker Pro Leva Spread Inizia
25€ no deposito 1:50 2 pips apri ora
activtrades Sicurezza Clienti 1:400 0.5 pips apri ora
plus500 Broker sicuro 1:300 2 pips apri ora
24option Segnali su MetaTrader 1:50 2 pips apri ora
Avviso esplicito sui rischi: non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite o danni commerciali a causa di affidamento sulle informazioni contenute all’interno di questo sito, compresi i dati, le citazioni, i grafici e i segnali di acquisto/vendita. La negoziazione sui mercati finanziari è una delle forme più rischiose di investimento possibili. Tutti i prezzi e i segnali di acquisto/vendita sono indicativi e non adeguati ai fini di negoziazione, inoltre, non sono forniti da un cambio, ma piuttosto dai market maker, quindi potrebbero non essere precisi e possono differire dal prezzo effettivo di mercato. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite commerciali nelle quali si potrebbe incorrere come conseguenza dell’utilizzo di questi dati. Il testo riportato non costituisce attività di consulenza da parte di Dove Investire né, tanto meno, offerta o sollecitazione ad acquistare o vendere strumenti finanziari. Le informazioni ivi riportate sono di pubblico dominio e sono considerate attendibili, ma il portale Dove Investire non è in grado di assicurarne l’esattezza. Tutte le informazioni riportate sono date in buona fede sulla base dei dati disponibili, ma sono suscettibili di variazioni anche senza preavviso in qualsiasi momento dopo la pubblicazione. Si declina ogni responsabilità per qualsivoglia informazione esposta in questa pubblicazione. Si invita a fare affidamento esclusivamente sulle proprie valutazioni delle condizioni di mercato nel decidere se effettuare un’operazione finanziaria e nel valutare se essa soddisfa le proprie esigenze. La decisione di effettuare qualunque operazione finanziaria è a rischio esclusivo dei destinatari della presente informativa.

Promozione Dove Investire: Apri un conto e ricevi gratis l'ebook

Apri un conto di trading e ricevi un ebook gratis

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti sui indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

I mercati trovano un equilibrio, la volatilità diminuisce ma le opportunità non mancano

Nell’ultima settimana la volatilità sui mercati è diminuita. Il mercato ha trovato un suo equilibrio e per il momento non sembrano esserci ulteriori ragioni per uno spostamento della price action

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *